Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
15 ottobre 2011 6 15 /10 /ottobre /2011 05:00

"Das Krokodil" di Adolf Oberlandër

 

 

 

 

di Antoine Sausverd

 

 

 

 

 

krokodil1.jpg

Adolf Oberländer, "Das Krokodil" (Ein Carnevals-Abenteuer in acht Bildern),
Fliegende Blätter
, vol. 90, n° 2271, 1889.

Fonte: Universitätsbibliothek Heidelberg – digi.ub.uni-heidelberg.de

 

 

 

"Das Krokodil" è senza dubbio uno dei più interessanti fumetti creati da Adolf Oberländer (1845-1923) al Fliegende Blätter. Questa storia muta in otto quadri fu pubblicata nel 1889 sul numero 2271 della rivista tedesca.

 

L'embricazione delle vignette della prima pagina è piuttosto originale. Nella prima immagine, tutta in profondità, un uomo mascherato da coccodrillo scende le scale. Si dirige verso l'uscita di un ballo mascherato, a braccetto della sua bella. Questa scena offre una vista a basso angolo che dà una statura imponente ai tre clown bianchi che stanno per pestargli la coda.

 

 

I gradini si prolungano nella loro parte inferiore e formano due lati tratteggiati che organizzano le due scene seguenti: la prima serve da facciata per la sala da ballo, con la sua porta d'uscita davanti alla quale si svolge una rissa; la seconda erige in una prospettiva fuggente le facciate di una strada in cui il coccodrillo fugge, seguito da cani che vogliono la sua appendice caudale.

 

La seconda pagina, ha una composizione più classica, è meno densa: inizia con una sequenza dallo scenario minimo (una porta e la sua campanella) in cui l'eroe continua ad accumulare guai con il suo travestimento. La grande immagine finale, luminosa quanto la prima, somiglia al difficile risveglio del brutto sogno che si è appena svolto. Si noterà che queste due tavole sono ognuna circoscritte su un foglio disegnato in Trompe-l'oeil di cui un angolo (in basso a destra per la prima e in alto a sinistra per la seconda) è leggermente arrotolato in modo da indicare l'incatenamento delle due pagine.

 

 

 

krokodil02.jpg

 

 

 

Per finire, accosteremo la composizione della prima pagina che darà un secolo più tardi il disegnatore americano Will Eisner (1917-2005), soprattutto il modo di concatenare le vignette e di appoggiarsi su un elemento dello scenario (qui, la scala) per legare le immagini nel loro continuum. La somiglianza tra "Das Krokodil" con la sequenza seguente, tratta dall'albo Invisible People pubblicata per la prima volta negli Stati Uniti nel 1993, è in questo senso abbastanzastupefacente.

 

 


 

 

Will Eisner, Estratto da Il Popolo invisibile, (Invisible People, 1993),
in Big City, Glénat, 1999.
Copyright © Will Eisner Studios, Inc.

 

 

 

 

 

Antoine Sausverd

 

 

 

 

[Traduzione di Massimo Cardellini]

 

 

 

LINK al post originale:

"Das Krokodil" d’Adolf Oberländer

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Letteratura&Grafica
  • Letteratura&Grafica
  • : Documentazione dei processi di sintesi e di interazione profonda tra arte grafica e letteratura nel corso del tempo e tra le più diverse culture.
  • Contatti

Link