Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
4 aprile 2011 1 04 /04 /aprile /2011 08:26

JOSSOT ghigliottina lo "zio Sarcey"



La colazione del critico vegetariano. Disegno di Jossot

Nel numero 84 del 20 agosto 1898 di La Critique appariva un isegno di Jossot he rappresentava la testa ghigliottinata del celebre critico drammatico "L'Oncle" Francisque Sarcey, questa caricatura provoca una replica di Sarcey nel Figaro del 31 agosto, questa risposta commentata da "L'Iconophile" e illustrata da un nuovo disegno di Jossot, "A notre Oncle", appare nel numero di La Critique del 20 settembre. Jossot non si fermerà qui con la testa di l'Oncle, la ritroveremo servita su di un piatto ad un esteta (Maurice Barrès?) nel numero 91 del 5 dicembre 1898 di La Critique. Le Critique végétarien [Il Critico vegetariano] è tratto da un numero di Rire.


"Lo Zio e la Vedova"


L'Esteta e la Testa

-Grazie, sono vegetariano

La Critique n° 91, 5 dicembre 1898.


Lo Zio e la Vedova. Ecco l'opinione di Sarcey, sulla crudele fantasia di Jossot, apparsa in La Critique del 20 agosto: "Il caricaturista ha disegnato la mia testa che rotola accanto ad una ghigliottina. La fantasia mi è parsa di un gusto dubbio. Per crudele è un'altra cosa. Non potreste credere sino a qual punto queste amenità sinistre e macabre mi lasciano freddo. Largo ai giovani! È un modo di dire ai vecchi: Andatevene! Quel grido, l'ho spesso sentito negli ultimi venti anni, dopo aver varcato la cinquantina. Non ci si era ancora dati da fare di ompletare quell'"andatevene" aggiungendo "o vi taglieremo la testa". Avrete un bel da fare, miei cari nipoti, io conservo la mia; è ancora forte e solida sulle mie spalle. Vi rimarrà più a lungo forse di quanto crediate. Se ne avete tanta voglia, venite a prenderla. Non sarò io a metterla sotto la vostra lama. E poi, tra di noi, site più gentili di quanto non vogliate sembrare. Non è forse vero che sareste arrabbiati se mi si ghigliottinasse? Cosa fareste della mia testa, gran Dio. Siete troppo seri per giocare con la palla!".

 Dopo un accesso di cattivo unore, molto perdonabile, lo zio ha visto giusto: non vogliamo la sua testa; -Chi accetterebbe il compito di seminare i "semi del buon senso" ai bravi signori del Figaro? -Ma il "critico popolare" appartiene alla nostra epoca, e di conseguenza ai disegnatori che hanno fatto la sua fama; un disegno di Jossot è un colpo di fortuna e non crediamo che egli l'abbai strappato, non più del "buon vegetariano" che ebbe gli onori della riproduzione in molte riviste illustrate.
In ricompensa allo Zio, Jossot ci ha disegnato una piccola zucca, che intitola "La Tomba del Ghigliottinato", riprodotto qui sotto.

 







[Traduzione di Massimo Cardellini]


LINK:

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Letteratura&Grafica
  • Letteratura&Grafica
  • : Documentazione dei processi di sintesi e di interazione profonda tra arte grafica e letteratura nel corso del tempo e tra le più diverse culture.
  • Contatti

Link