Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
29 gennaio 2010 5 29 /01 /gennaio /2010 17:10
Fumetti disegnati a naso I


È nel naso che prova solletico

J.Blass C’est dans le nez que ça le chatouille [È nel naso che prova solletico], L’Illustré Soleil du Dimanche, del 26 marzo 1893.



Soggetto prediletto della caricatura, facente le spese delle peggiori deformazioni grottesche, il naso si trova regolarmente al centro di storie ad immagini lungo tutto il XIX secolo. "Fumetto disegnato a naso" scova per voi le più belle apparizioni nasali della letteratura grafica da Rodolphe Töpffer.



Per lanciare questa tematica, cominceremo con un caso estremo. Infatti, non è sicuro che si trovi in futuro dei casi sequenziali presentanti cos' grandi escrescenze nasali! Questa storia è opera di J. Blass (1847-1892), pseudonimo del disegnatore e caricaturista di Bordeaux Albert Douat. Pubblicata a titolo postumo sulla copertina di L’Illustré Soleil du Dimanche nel 1893, questa "esilarante scenetta comica" è un omaggio della rivista al suo "compianto collaboratore".


Dagli anni 1870, questo disegnatore ha collaborato a numerose pubblicazioni  come Le Triboulet, Le Journal Amusant, Le Courrier Illustré, Le Chat noir o ancora l'inglese Punch. Soprattutto conosciuto per le sue caricature di uomini politici, J. Blass ha anche firmato storie ad immagini, tra cui una quindicina di tavole per la Serie superiore della tipografia Pellerin. Il suo stile sempre riconoscibile -rigidezza del tratto, forme spigolose, scenario ridotto a semplici linee- si caratterizza, in meglio, dalla produzione di allora.


Antoine Sausverd





[Traduzione di Massimo Cardellini]



LINK al post originale:

C’est dans le nez que ça le chatouille

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Letteratura&Grafica
  • Letteratura&Grafica
  • : Documentazione dei processi di sintesi e di interazione profonda tra arte grafica e letteratura nel corso del tempo e tra le più diverse culture.
  • Contatti

Link