Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
10 maggio 2011 2 10 /05 /maggio /2011 06:00

 

 

MISERIA DEL CAVALLO


 

 


mis_chevalp1_q16.jpg

Disegno di NADAR.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mis_chevalp2_q4.jpg

-E questo è quello che ci chiama i suoi "fratelli inferiori"!...

 

 

 

[Steinlen]

 


 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

mis_chevalp3_q16.jpg

-Cosa c'è ora? Brutta bestia!


 

 

[Steinlen]

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

mis_chevalp4_q16.jpg

 -Ah! mi hai fatto prendere una multa, tu!!!

 

 

[Steinlen]

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mis_chevalp5_q16.jpg

 -Il Tribunale... visto... considerato   Loi Gramont... condanna il qui presente a sedici franchi di multa.

 

-Ma signor Presidente, ricordatevi che eravate voi a dirmi di continuo: "Dai frusta! Dai frusta! Mi farai perdere il treno!...

 

 

[Steinlen]

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mis_chevalp6_q16.jpg

UNA FINE

 

 

-In miniera, sino alla fine del mio ultimo respiro, senza aver mai rivisto la luce dl giorno...

 

 

[Roubille]

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mis_chevalp7_q4.jpg

 -E come ospizio, la palude, come esca vivente per la pesca delle sanguisughe.

 

 

 

[Roubille]


 


 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mis_chevalp8_9_q16.jpg

 

[Steinlen]


 

Il pesante carro trasporta un'enorme pietra

Il cavallo da tiro, sudando dal morso alla sottocoda

Tira ed il vetturale frusta, e l'acciottolato scivoloso sale

Ed il cavallo triste ha il petto sanguinante

E tira, traina, geme, geme, tira ancora e si ferma

La frusta nera sibila al di sopra della sua testa

 

È lunedì: l'uomo ieri beveva ai Porcherons

Un vino pieno di furore, di grida e bestemmie,

Oh qual è dunque la formidabile legge che consegna

l'essere all'essere e la bestia spaventata all'uomo ebbro!

L'animale sconvolto non può più muovere un passo;

Sente l'ombra pesare su di sé; non sa,


Sotto questo blocco che lo schiaccia

E questa frusta che lo colpisce

A cosa gli serva la pietra a cosa gli serva l'Uomo

Ed il vetturale non è più che una tempesta di colpi

Che cadono su questo forzato che tira le cavezze,

Che sbuffa, e non conosce né riposo né domenica.

 

Se la fune si rompe, colpisce con l'impugnatura,

E se la frusta si rompe, colpisce con il piede;

Ed il cavallo tremante, stravolto, storpiato,

Abbassa il suo collo lugubre e la sua testa smarrita.

Si ode sotto i colpi dello stivale ferrato.

Risuonare il ventre nudo del povero essere muto;

 

Rantola; sino a poco fa ancora si muoveva.

Ma non si muove più e la sua forza è finita.

Ed i colpi furiosi piovono. La sua agonia

Tenta un ultimo sforzo: il suo piede dà uno scarto,

Cade, ed eccolo spezzato sotto le stanghe...

 

E nell'ombra, menter il suo carnefice raddoppia i colpi,

Guarda Qualcuno dalla sua torbida pupilla

Dove si vede spegnersi lentamente, umile e spento,

Il suo occhio pieno degli stupori cupi dell'infinito

Dove vagamente riluce l'anima spaventosa delle cose.

Ahimé!.....

 

 

Victor Hugo

 

 

 

 

 

 

 

 mis chevalp10 q16

 

-Una zampa rotta, mio caro! Sono costretto a farlo abbattere sul posto! Una così buona bestia, che mi aveva fatto guadagnare più di seimila franchi!

 

-Allora, meritava pure una pensione di invalidità. Non avreste potuto trovar posto presso una dell evostre scuderie per accirdarle una vecchia nel verde?

 

-Volete scherzare? Dal momento che non poteva darmi più nulla, ci si sarebbe fatto beffa di me!...

 

 

 

[Roubille]

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mis_chevalp11_q16.jpg

 -Vi siete mai chiesto qualche volta, perché lo stabbio della stalla sa di buono, e quello della nostra scuderia puzza così tanto?

 

-Sì, è perché viviamo più vicino all'uomo.

 

 

[Roubille]

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 mis_chevalp12_q4.jpg

-Bravo, toro!!!

 

 

[Roubille]

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

mis_chevalp13_q4.jpg

 -Ebbene! no, non ti aiuterò ad assassinare il duecentesimo cervo importato sulle terre e per la gloriosa festa della "Buona Duchessa"!

 

 

[Roubille]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 mis_chevalp14_q15.jpg

-Ovunque il male! Ahimè, caro signore, ma non dimentichiamo che non abbiamo pagato il peccato originale!

 

-Poiché lo dite, bene! Ma lui, quale peccato originale deve pagare, il cavallo?

 

 

[Roubille]


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 mis_chevalp15_q15.jpg

-Tu te ne andrai da Macquart,

Io, andrò forse alla camera mortuaria

o altrove, o da un'altra parte.

 

A. Bruant

 

 

[Roubille]

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mis_chevalp16_q15.jpg

-Liberato, lui! Io, quando?...

 

 

 

 

[Roubille]

 


 

 

 

 

 

 

[Traduzione di Massimo Cardellini]

 

 

 

LINK all'opera originale:

Misère du cheval


 

LINK ad un'altra opera di Roubille:
Pensées d'un Ventru

 

 

LINK ad un'altra opera di Steinlen:

Steinlen, La visione di Hugo, 1902


Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Letteratura&Grafica
  • Letteratura&Grafica
  • : Documentazione dei processi di sintesi e di interazione profonda tra arte grafica e letteratura nel corso del tempo e tra le più diverse culture.
  • Contatti

Link