Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 ottobre 2011 2 18 /10 /ottobre /2011 05:00

Il mondo alla rovescia della piccola Lady Lovekins

e del vecchio Muffaroo

 

 


 

verbeek3.jpeg

La tavola al dritto della presente storia


 

 

 

 

 

 

 

verbeek3_0.jpeg

 

 

 

Momenti eccitanti in spiaggia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

verbeek3_1.jpeg

 

La piccola Lady Lovekins e il Vecchio Muffaroo, coi costumi

da bagno in una borsa, scendono in spiaggia per farsi una nuotata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

verbeek3_2.jpeg

"Vediamo chi entra in acqua per primo" dice Muffaroo,

mentre entrano nelle loro piccole cabine.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

verbeek3_3.jpeg

Lady Lovekins è la prima a tuffarsi, col vecchio alle calcagna.

L’acqua è calda, e tutto sembra proprio perfetto!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

verbeek3_4.jpeg

Lady Lovekins si diverte un sacco con un pezzo di legno che galleggia,

e una bella donna dai capelli sciolti gioca con lei.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

verbeek3_5.jpeg

All’improvviso un’enorme cavallone si abbatte su di loro. Ne spuntano fuori

soltanto i piedi della piccola Lady Lovekins e gli occhi della donna.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

verbeek3_6.jpeg

Lady Lovekins torna velocemente a galla e cavalca la cresta dell’onda, ma Muffaroo,

che non si è ancora bagnato, se ne sta sulla riva e sghignazza allegramente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

verbeek3bis.jpeg

La tavola rovesciata della presente storia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

verbeek3_7.jpeg

Notate come cambia la sua espressione quando

la terribile ondata ricade su di lui.

“Ride bene chi ride ultimo” grida Lady Lovekins.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

verbeek3_8.jpegMa se solo avesse aspettato un po’ prima

di dirlo! Perché, come in risposta, un grosso

serpente marino si mette a inseguirla.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

verbeek3_9.jpegA Muffaroo occorrono entrambe le mani

per trattenere il serpente, mentre la

piccola signorinella riesce a scappare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

verbeek3 10

Poi, non appena sono entrambi

al sicuro sulla spiaggia, essi gridano:

"Un serpente marino, un serpente marino!"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

verbeek3 11

Ma tutti gli altri

se ne sono già andati via, ed è ora che

anche loro si rivestano e se ne vadano a casa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

verbeek3_12.jpeg

Cammin facendo, Muffaroo pensa

al racconto che scriverà per i giornali

a proposito del serpente marino, e Lady Lovekins gli suggerisce

di non dimenticarsi di dire: “Aveva la testa grossa come un barile!”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[A cura di Massimo Cardellini]


 

 

[Traduzione di Paolo Casciola]

 

 

 

 

LINK alla tavola originale:

Exciting Times at the Sea Shore

 

 

 

 

LINK pertinenti: 

Pierre Pigot, Gustave Verbeek, senso sotto-sopra

Antoine Sausverd, Una "immagine a rovesciamento" di Baker

Jean-Pierre Dionnet, Sotto-Sopra - The Upside Downs

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Letteratura&Grafica
  • Letteratura&Grafica
  • : Documentazione dei processi di sintesi e di interazione profonda tra arte grafica e letteratura nel corso del tempo e tra le più diverse culture.
  • Contatti

Link