Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
30 settembre 2008 2 30 /09 /settembre /2008 09:59



Sovracopertina a colori di Paris, province, étranger (1906) di Charles Huard

 

 

Proponiamo la prima delle otto parti di questa gradevole opera di Charles Huard, Paris, province, étranger, che uscì nel 1906. Si tratta di una raccolta di vignette che l'autore fece comparire su molte celebri riviste umoristiche dell'epoca su cui compirono il loro apprendistato anche altri grandi illustratori dell'epoca, quali Le Rire, Le Sourire, ecc. e di cui avremo modo di parlare. Questo libro di Huard è preceduto da una breve introduzione a firma di Henry Bataille, è dedicato al pittore Eugene Bejot amico di Huard, e, da una nota apposta dietro al frontespizio, apprendiamo che cinquanta esemplari numerati sono stati stampati su carta giappone. Il libro è diviso in tre parti come si può dedurre dal titolo, ogni sezione è divisa in capitoletti riportanti ognuno un breve titolo. La sezione più ampia è dedicata alla provincia che Huard mostra di non apprezzare granché ritrovando nella sua fauna una caricatura dei disprezzati parigini piccolo borghesi, i pochi disegni dedicati agli inglesi testimoniano anch'essi una  certa sarcastica acrimonia  nei confronti di questi strambi vicini.

















































-A me il giornalismo non è riuscito, però non a causa del mio stile.










 




 

 


 












 












-Questa vita di Parigi ci rovina sempre la salute.


















 -Scusate signore, non avreste mica bisogno di due uomini di fatica, per caso!










 

-A me, quel che me farebbi schifo, è la livrea.








-Mettete questo su un camice o su una casacca, ed eccovi di colpo vestiti. Vendo la catena d’orologio e i suoi accessori a 10 centesimi.








-Unico rappresentante a Parigi della casa Jakson, che impiega 1800 operai nei suoi laboratori di New York.













-Lo Zar, Loubet, il Papa, sono degli uomini come te e me, solo che a loro va meno male.








 








-Quando si saranno delimitati chiaramente i compiti del capitale verso il proletariato lavorerò… non prima però!







[Traduzione di Massimo Cardellini]




Link al sito da cui è stata tratta l'opera tradotta:
Paris, Province, Etranger

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Letteratura&Grafica
  • Letteratura&Grafica
  • : Documentazione dei processi di sintesi e di interazione profonda tra arte grafica e letteratura nel corso del tempo e tra le più diverse culture.
  • Contatti

Link